i
i
i

IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Che cos'è il compostaggio

In natura la sostanza organica di scarto (foglie e rami secchi, alberi morti, carcasse di animali, ecc.), non più utile alla vita viene decomposta da microrganismi e insetti presenti nel terreno e nella materia organica stessa fino ad ottenere acqua, anidride carbonica, sali minerali e humus.

Il compostaggio riproduce questo processo naturale con tempi ridotti.
Nella cultura contadina è una tecnica che si usava e si usa tutt'ora. Mescolando materiale organico di varia natura e dopo un periodo di maturazione si ottiene un prodotto che può essere utilizzato come concime nei campi, negli orti, nelle fioriere, ecc.

Il compostaggio domestico è la pratica con la quale i singoli cittadini possono autonomamente recuperare la frazione organica di scarto prodotta durante la propria attività domestica, sia nella sua componente verde, costituita dagli scarti da giardino, sia nella componente umida, costituita dagli scarti alimentari.

 

Il compostaggio perché?

Attivando un punto di compostaggio si evita di produrre rifiuti.
Tutta la materia organica che viene “valorizzata” con il compostaggio non entra nel circuito della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, in questa maniera si effettua una significativa prevenzione della loro produzione.

Questo comporta una riduzione di costi di trasporto e trattamento/smaltimento della materia organica e direttamente un risparmio, in termini economici, per la collettività e indirettamente per i cittadini.

Il compostaggio domestico ha ricadute più significative sul piano ambientale:

il mancato conferimento ad una rete di raccolta dei rifiuti organici, riduce la necessità di utilizzare mezzi di trasporto sul territorio, andando a ridurre direttamente la quantità di CO2 e una prima componente di gas climalteranti;
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
si evita di dover trattare una quantità significativa di rifiuti organici non sempre facili da gestire;
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

in caso di conferimento in discarica i rifiuti organici creano quelle situazioni di produzione di cattivi odori, contribuiscono alla produzione di liquami e producono metano, altro gas climalterante.

 

Tecniche di compostaggio
Essenzialmente possono essere di due tipi:

creazione di un cumulo o di una buca (tampa);
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
utilizzo di un composter.

Entrambe sono valide e utilizzabili a seconda degli spazi dove si può effettuare il compostaggio.

 

Cosa si può compostare

Scarti di frutta e verdura, scarti vegetali di cucina, fiori recisi o appassiti, pane raffermo o ammuffito, gusci d'uova, fondi di caffè e filtri di tè, foglie varie, segatura, paglia, sfalci d'erba, rametti, trucioli, potature, foglie, e fazzoletti di carta.

Un giusto equilibrio fare queste varie componenti aiuta ad ottenere un compostaggio equilibrato e un prodotto finale di qualità.

Facendo attenzione alle quantità immesse nella compostiera si possono compostare anche:

bucce di agrumi, piccole quantità di cenere, avanzi di carne, pesce, salumi, formaggi.

Link:

http://www.cm-montemilius.vda.it/cme/index.cfm/servizio-raccolta-e-smaltimento-rifiuti.html

Richiedi la compostiera gratuitamente scaricando il pdf “modulo di adesione compostaggio domestico”.

 

 
 
 
 
 
   
  elenco completo eventi
 
   
  elenco completo news
     DE VIZIA TRANSFER SPA - VIA DUINO 136 - 10127 TORINO - infotorino@devizia.com               C.F. P.I 03757510015